FRANCOISE PARLANTI

Danzatrice, insegnante e coreografa di formazione contemporanea.

Nel 2000, si trasferisce a Venezia, diplomandosi all’Accademia Isola Danza diretta da Carolyn Carlson, dove studia tecnica Nikolais, contact-improvisation, tecnica release, tecnica d’improvvisazione e composizione coreografica.

Terminata l’accademia, consegue la laurea in Scienze Motorie e successivamente si diploma come insegnate di tecnica Nikolais in seguito alla formazione biennale riconosciuta dalla Nikolais–Luis Foundation di New York, tenuto da Simona Bucci. Nel 2001 si trasferisce a Milano per entrare a fare parte stabilmente della Compagnia Corte Sconta con la quale collabora fino al 2007 danzando in tutte le produzioni: ‘Progetto Imprevisti’ (2007), ‘Kol’ (2006), ’Dimmiche sono bella’ (2005), ‘Maggio’ (2004),‘Rien ne va Plus’ (2003), ‘In Corte Sconta’ (2002), ‘La Scala del fuoco’ (2001). Nel 2008 si trasferisce in Svizzera per lavorare con la Compagnia Teatrodanza Tiziana Arnaboldi (Ascona), con la quale collabora fino al 2012, danzando nelle produzioni: ‘Attesa ninana’ (2011),‘Volo Via Condannato Libero’ (2009), ‘Volo Via’ (2008). Contemporaneamente alle produzioni, prende parte a numerosi eventi performativi in tutto il territorio svizzero.

Tornata in Italia, entra a far parte della Compagnia Simona Bucci, debuttando al Festival Fabbrica Europa (Fi) con la produzione ispirata alla tragedia shakespiriana Macbeth, dal titolo Enter Lady Macbeth, in co-produzione con il Festival Danza Estate di Bergamo e Festival Orizzonti Chiusi. Collabora con la compagnia in diversi eventi performativi nel territorio fiorentino.

E’ attualmente artista associata della Compagnia degli Istanti/Compagnia Simona Bucci. Lavora con la Compagnia Giardino Chiuso diretta da Patrizia de Bari e Tuccio Guicciardini, danzando nello spettacolo “Inverno” presentato al Festival Fabbrica Europa. Sempre con loro prende parte alla produzione di Pinocchio, lavoro in co-produzione con la Compagnia Giardino Chiuso, Fabbrica Europa, Maggio MusicaleFiorentino e Opus Ballet. Collabora con la compagnia Adarte come ripresa di ruolo nello spettacolo “Nata femmina” della coreografa Paola Vezzosi all’interno del Festival Moving Stories. In ambito pedagogico è insegnate di Tecnica Nikolais e dal 2012 tiene regolarmente corsie laboratori di danza contemporanea. É’ assistente della coreografa Simona Bucci per progetti di formazione.

PROGETTI